Baldini+Castoldi ripubblica le opere di Basaglia

di Redazione

Fonte: Il Mattino - 15/05/2018

Visualizza la recensione

In occasione del quarantennale della legge 180, la legge Basaglia, che impose la chiusura dei manicomi, la casa editrice Baldini+Castoldi ripubblica alcune significative opere dello psichiatra italiano: «L'istituzione negata», «La maggioranza deviante», «Crimini di pace», «Che cos'è la psichiatria» e della biografia «Franco Basaglia, il dottore dei matti» a cura di Oreste Pivetta. «L'istituzione negata. Rapporto da un ospedale psichiatrico» è stato pubblicato la prima volta nel 1968: questa edizione riporta una nota introduttiva di Franca Ongaro Basaglia, moglie di Franco. È l'opera in cui lo psichiatra prende posizione sull'idea del malato come non-uomo. Con gli altri testi, è una tappa nella maturazione di una concezione diversa del malato fino alla scelta di aprire i manicomi abbattendo la barriera culturale che teneva separati i «normali» dai malati di mente.


Libri associati