Bambina nel BUIO

di ANTONELLA FIORI

Fonte: F - 16/05/2018

Visualizza la recensione

È il titolo dell'ultimo romanzo di Antonella Boralevi. Un'esperta di sentimenti, che ha imparato a riconoscere divorando libri nella grande biblioteca di famiglia. In questa intervista spiega perché noi donne abbiamo un arma in più, che non si esaurisce dopo i 50 anni Siamo tutte noi, quando la vita ci fa brutti scherzi. Ma a salvarci c'è l'amore Sono finita dentro questa storia come in un pozzo profondo: per un mese e mezzo ho scritto dalla mattina fino a mezzanotte». Se da bambina restava ore immersa a leggere i romanzi nella biblioteca di famiglia adesso, da grande, Antonella Boralevi, scrittrice tradotta all'estero, opinionista, titolare su La Stampa della rubrica di sentimenti Lato Boralevi, continua a farsi risucchiare dalle trame dei libri. Stavolta però i romanzi sono suoi, scritti quasi in trance. Come l'ultimo, La bambina nel buio di cui dice: «Certe scene non so neanche da dove mi son venute fuori» e che ha scritto mangiando solo barrette di cioccolato, una dieta da cui si sta disintossicando con una cura lampo.


Libri associati