Una città avvolta nel manto magico dell’ironia e del disincanto

di MICHELE FUMAGALLO

Fonte: Il Manifesto - 29/11/2016

Visualizza la recensione

C'è vitalità e letteratura in questo primo romanzo del siciliano Carlo Loforti, un racconto costellato da ironia e disincanto. Una Sicilia che non inizia a fuoriuscire dai suoi cliché è un territorio perduto, sembra suggerire l'autore di questa storia di un giornalista sportivo che gioca con la vita, crogiolandosi nel suo cinismo e nella sua filosofia da strapazzo. Il romanzo intreccia le due lingue, l'italiana e la siciliana, in modo accattivante dandoci uno spaccato di quest'isola che non è più né la metafora di Sciascia né cronaca tragica.


Libri associati