VITA IN RIVOLTA D’UNO SVAGATO MATEMATICO REPUBBLICANO

di Daria Galateria

Fonte: Il Venerdì - 17/11/2017

Visualizza la recensione

Geniale, rivoluzionario e ovviamente incompreso. In un romanzo pieno di brio la traiettoria di Évariste Galois. Che morì in duello. A poco più di vent'anni L'autore di Évariste - romanzo breve che è, vale dirlo subito, un'autentica delizia - è nipote di un gondoliere veneziano e figlio di un campione francese di hockey su ghiaccio; anche lui hockeysta, FrançoisHenri Désérable perlopiù ha studiato al seguito delle sue squadre: liceo nel Minnesota, diritto in Piccardia, insegnamento a Lione. Ora che ha trent'anni, ambienta però i suoi romanzi a Parigi, e durante la Rivoluzione. Évariste Galois è stato un genio della matematica, fervente repubblicano all'epoca del re Luigi Filippo, incarcerato e poi morto in duello nel 1832, a vent'anni. Rende irresistibile il racconto di questa vita sregolata la scrittura di Désérable: corsa divertita ed emozionante verso la fine del genio e della gio vinezza - non delle illusioni, in cui c'è pur sempre del buono: servita, anche nella smagliante traduzione di Angelo Molica Franco per Baldini e Castoldi, da una lingua fresca e inaudita.


Libri associati