Flaminia, una donna in cerca di vendetta che rivede se stessa

di MALCOM PAGANI

Fonte: Il Fatto Quotidiano - 05/10/2016

Visualizza la recensione

Romanzo d'esordio per Flavia Perina: il lutto di una madre a cui un agente di polizia uccide il figlio, attraverso il ricordo degli Anni 70 e della violenza politica.
Carlo Livi ha 18 anni, molta voglia di fumare e al calcio preferisce il rugby. Mentre sfila 5 euro dal portafogli di sua sorella Caterina e prende in prestito il casco giallorosso di un vecchio fidanzato di lei per cercare una tabaccheria a bordo di uno scooter, ancora non sa che all'altezza di Ponte Milvio, in occasione di Roma-Juve, tra tifosi e Polizia c'è stato il sordo duello cornice di ogni maledetta domenica. Lo fermano per un controllo, lo scambiano per chi non è, lo trattano male, lo fanno cadere. Carlo reagisce e dopo 10 minuti, aggredito dall'agente Mascio - cocainomane per diletto - è un volto immobile, una notizia in Rete, una faccia lordata dal segno di un anfibio che presto, come la verità, sarà ripulita perché quel corpo a terra non sporchi la reputazione di un altro Corpo, dell'istituzione, di chi pensa che "nel campo di battaglia che è diventato lo stadio, le forze dell'ordine hanno sempre ragione, anche qualora avessero qualche torto".


Libri associati