Il libro Il lungo volo di una piuma nell’ultima favola di Giorgio Faletti

di Renato Minore

Fonte: Il Messaggero - 17/05/2015

Visualizza la recensione

L'immagine della piuma porta con sé luminosità, leggerezza, dolcezza. Può combinarsi a ciò che comunque è soffice e insieme impalpabile, immateriale. Quando è trascinata dal vento, può ben figurare la transitorietà e la precarietà delle cose. Nella favola di Giorgio Faletti, la piuma è proprio come deve essere una piuma in una favola, tra movimento e immobilità, tra superficie e profondità, pesantezza e leggerezza, ripetizione e differenza, silenzio e clamore. «Pallida, al punto che di neve stessa pare essere fatta»; «sa tingersi del riflesso degli alberi e gareggiare con le nuvole nel loro vagabondare», «esce dalla finestra e ritorna a essere un punto bianco contro il cielo azzurro, in balia di quel vento senza patria che l'attendeva fuori».


Libri associati