«”Imprimatur” boicottato ma ora il silenzio è finito»

di Paolo Bianchi

Fonte: Libero - 12/09/2015

Visualizza la recensione

Più che Imprimatur , cioè «si stampi», è stato un caso di «Non imprimatur». Il romanzo (genere thriller storico), scritto dalla coppia di coniugi Rita Monaldi e Francesco Sorti , ha avuto una vicenda editoriale bizzarra, con un paio di risvolti misteriosi. Nel 2002 Imprimatur esce in Italia per Mondadori . È un libro corposo, un giallone ambientato nella Roma del 1683, dove l'abate Atto Melani (personaggio realmente esistito, ex cantante castrato ed emissario segreto del Re Sole) indaga su una morte avvenuta in una locanda. Barocco è il periodo storico, nell'arte, e barocco l'impianto del romanzo, che si sviluppa anche grazie a una ricerca documentaria imponente. Il libro va bene, arriva anche agli alti posti in classifica, poi all'improvviso sparisce dai radar.


Libri associati