LA CRISI secondo Caliceti

di Redazione

Fonte: Legalcommunity.it - 12/01/2016

Visualizza la recensione

Il legale racconta in un romanzo una storia che tratteggia il dramma vissuto dalla categoria negli anni della recessione. E a Mag racconta: «Fuori è pieno di avvocati che lavorano in perdita».

Una guerra in piena regola. Che anche senza vere e proprie armi ha lasciato dietro di sé numerose vittime. E ha stravolto il mondo che conoscevamo. La crisi economica dura ormai da sette anni e, nonostante sia ormai al giro di boa, continua a lasciare profonde e indelebili cicatrici sul nostro tessuto sociale, influenzando il futuro di intere generazioni e il destino di molte categorie professionali, compresa quella dei legali. Lo sa bene l'avvocato Luca Pugliatti , il protagonista de "L'ultimo cliente", il primo romanzo scritto da Pietro Caliceti , partner dello studio Santa Maria.

L'avvocato Pugliatti, infatti, dopo anni vissuti a lavorare in proprio, in pochi anni si vede portar via dalla crisi tutto ciò che ha, dai clienti ai suoi collaboratori, fino alla stessa voglia di vivere. A restare sono soltanto il mutuo da pagare e una moglie e due figlie a carico. L'incontro con il vecchio amico Galli, imprenditore indebitato fino al collo e in cerca di aiuto, gli ridarà qualche speranza.


Libri associati