La piuma e la vita, l’ultima storia di Faletti

di Antonio D'Orrico

Fonte: Corriere della Sera - 13/05/2015

Visualizza la recensione

Cento pagine, ma con un peso specifico particolare: l'ultimo libro di Giorgio Faletti, La piuma, è ben diverso da tutti i libri precedenti dello scrittore, morto meno di un anno fa. Non solo perché ha come protagonista proprio una piuma che, portata dal vento, si infila nel palazzo di un re, nella casa di un cardinale, nel camerino di una ballerina. «La piuma arrivò risalendo il vento». Eccolo l'ultimo incipit di Faletti. Il bello è che non si sa che tipo di piuma sia. «Forse era la penna remigante di un'aquila albina o forse addirittura una delle penne timoniere di una mitica fenice». Ma può una cosa volatile, al limite della consistenza, come una piuma avere una storia? È la scommessa del libro.


Libri associati