Monaldi e Sorti se la saga è un caso

di Roberto Carnero

Fonte: Il Mattino - 14/09/2015

Visualizza la recensione

Spesso per promuovere un libro le case editrici utilizzano, abusandone, l'etichetta di caso letterario. Questa volta, però, non è così, perché il caso letterario c'è tutto. Con il romanzo Imprimatur di Rita Monaldi e Francesco Sorti (pagg. 672, euro 18) Baldini&Castoldi manda in libreria un best-seller uscito in 60 Paesi, che ha venduto oltre 2 milioni in tutto il mondo ed è stato per mesi ai vertici delle classifiche. In Italia, dopo essere uscito nel 2002 da Mondadori ed essere arrivato al quarto posto in classifica, non è stato più ristampato ed è stato messo fuori catalogo dopo pochi mesi. Perché? Anche questo è parte del caso letterario. Imprimatur non è un'opera isolata, bensì il primo di una serie di 7 thriller storici ambientati tra il Seicento e il Settecento, basati sulla romanzesca figura dell'abate Atto Melani (Pistoia 1626-Parigi 1714), cantante castrato, diplomatico e spia, consigliere segreto di papi, principi e re. Il secondo volume della serie, Secretum, sarà in libreria il 15 ottobre, e gli altri 5 a seguire.


Libri associati