Nomi, rimpianti, aneddoti… Elvis costello in 800 pagine

di Stefano Pistolini

Fonte: Il Venerdi di Repubblica - 20/05/2016

Visualizza la recensione

Arrivato a 61 anni, il più stravagante musicista della New Wave anni Settanta ha scritto la sua autobiografa . Istrionica, sincera e carica di spleen d'oltremanica
Non c'è da sorprendersi che un uomo strano e istrionico come Elvis Costello abbia pubblicato un libro strano e istrionico. Torrenziale, con oltre 800 pagine rimpinzate di nomi, ricordi, aneddoti (la versione audio, letta da lui stesso, dura 18 ore e mezzo). E inconsueto, con la sua struttura ondivaga, rifiutando l'andamento cronologico, correndo su e giù sulla scala del tempo - l'Inghilterra spartana pre-Beatles, l'era Thatcher, la guerra delle Falklands... - in una traiettoria che parte da lontano, coinvolgendo altri maschi della famiglia Mac Manus (il suo vero cognome: schiatta scozzese-irlandese. Nome all'anagrafe: Declan), nella fattispecie suo padre Ross, a sua volta cantante d'orchestra di buona fama e ragguardevoli successi femminili.


Libri associati