Raul Montanari: “I ventenni di Porta Venezia tra precariato e thriller”

di ANNARITA BRIGANTI

Fonte: Repubblica.it - 26/01/2017

Lo scrittore dedica il suo nuovo romanzo ai giovani milanesi: "Io, nato povero, ho potuto studiare, oggi questi salti sociali sono impossibili"
I VENTENNI di oggi, tra precariato e thriller, nel centro di Milano. Raul Montanari, bergamasco, milanese d'adozione, dedica il suo nuovo noir, Sempre più vicino (Baldini&Castoldi), a una generazione costretta a inventarsi la vita giorno dopo giorno, mantenendosi con i lavoretti che si trovano, in una società in cui l'etica è spinta al limite, come accade in questa storia. Valerio, il protagonista, affitta la sua casa su un sito e va a dormire da un amico, entrambi mantenuti dai genitori. Viola è la sua nuova inquilina, di cui s'innamora. La scomparsa della donna dà il via alla parte noir. In ballo c'è un misterioso tesoro, lasciato da uno zio medium di Valerio. Vince chi ci mette per primo le mani sopra, a costa di eliminare gli avversari...CONTINUA A LEGGERE


Libri associati