Il ritorno di Elvis Costello un divo senza Rete

di Andrea Morandi

Fonte: La Repubblica ed. Milano - 23/05/2016

Visualizza la recensione

In un passaggio storico in cui gli artisti fanno a gara nel postare immagini e momenti di vita privata su Instagram e affini, qualcuno ancora percorre la direzione opposta, scegliendo la ritrosìa come stile di vita. Declan Patrick MacManus, in arte Elvis Costello, sembra ancora vivere negli anni Ottanta. Al di fuori di concerti o dischi, il cantautore inglese è praticamente invisibile. Proprio per questo, la data di domani sera del suo Detour Show agli Arcimboldi è merce pregiata, un concerto imperdibile in cui Costello ripercorrerà quarant'anni di carriera, da Less Than Zero - il primo 45 giri, pubblicato nel 1977 - a Pads, Paws and Claws e Shipbuilding, quasi sempre solo sul palco, diviso tra pianoforte e microfono, qualche volta accompagnato da Larkin Poe alla chitarra.


Libri associati