Ceniti Francesco

Francesco Ceniti è nato a Roma la vigilia del Natale 1969, ma è cresciuto in Calabria, dove ha calcato, con alterne fortune, i campi di calcio (fino alla C2) e si è laureato in Lettere moderne. Giornalista, dal 2003 alla «Gazzetta dello Sport», si è occupato di inchieste, reportage e arbitri. Questo è il suo ottavo libro. Ha pubblicato, tra gli altri, nel 2004 il romanzo I cassetti perduti, nel 2009 il saggio Un carcere nel pallone (terzo classificato al premio Bancarella sport), nel 2014 In nome di Marco con Tonina Pantani, nel 2015 Che gusto c’è a fare l’arbitro, con Nicola Rizzoli. Per i libri Gazzetta ha scritto la trilogia I grandi gialli del calcio, Carriere spezzate e Dimmi chi era, uscito la scorsa estate. Sposato con Mirella, ha tre figli, Mattia, Andrea e Chiara. È sempre alla ricerca di una storia da raccontare.


Dello stesso autore