Ron Howard

Ron Howard, affermatosi come attore bambino al cinema – recitando ne Il viaggio di Anatole Litvak, quando aveva quattro anni – e in televisione, diventa famoso grazie al ruolo di Richie Cunningham in Happy Days. Partecipa a film cult come American Graffiti (1973) di George Lucas, per poi intraprendere una carriera da regista che lo ha portato a dirigere commedie come Splash – Una sirena a Manhattan (1984), Cocoon (1985) e Il Grinch (2000), ma anche film di generi differenti come Apollo 13 (1995), A Beautiful Mind (2001), Cinderella Man (2005), la trilogia de Il codice da Vinci (2006), Frost/Nixon – Il duello (2008), Rush (2013) ed Elegia americana (2020). Il suo ultimo film è Tredici vite, sull’incidente di Tham Luang in Thailandia. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra cui due pre- mi Oscar (miglior regista e miglior film) per A Beautiful Mind, un Golden Globe, due Emmy Awards e un Grammy Award.


Dello stesso autore